Lunedì 27 Settembre 2021
   
Text Size

Discarica: arrivano i carabinieri. PROCURA: "SEQUESTRO PENALE PREVENTIVO. TUTTO BLOCCATO"

discarica-martucci-cc

Ultim'ora - In queste ore l'impianto complesso di Contrada Martucci, dove vengono conferiti i rifiuti del bacino ex AtoBa5, compresi quelli del nostro comune, sotto disposizione della procura di Bari è stato visitato dai Carabinieri e dalle altre forze inquirenti. Dalle prime indiscrezioni si procederà a porre i sigilli alle due vasche di servizio e soccorso e all'ex discarica. A breve approfondimenti e foto.

CLICCA QUI PER RILEGGERE LA NOSTRA INCHIESTA SULLA DISCARICA


Ore 14.00  - Il Comunicato della Procura di Bari

In data odierna 23 aprile 2013, nell'ambito di attività investigativa coordinata dalla Procura della Repubblica di Bari, è stato eseguito un Decreto di sequestro penale preventivo, senza facoltà d'uso, delle vasche di servizio e soccorso al servizio del centro di raccolta RSU del Bacino BA/5 ubicato i Conversano, loc. Martucci e di tutto il sito corrispondente alla discarica non più in esercizio.

Vengono contestati i reati di omissione di atti d'ufficio, falso, frode nelle pubbliche forniture, truffa aggravata, diverse violazioni dell'art. 256 D.lvo 152/2006, nonché del D.Lvo 231/2011 inerente la responsabilità amministrativa delle persone giuridiche. Le articolate indagini fondate su complesse operazioni di scavo e di campionatura  e di analisi oggetto di consulenza tecnica, ampiamente documentate con rilievi tecnici (video e fotografici), su intercettazioni telefoniche e su riscontri documentali e testimoniali hanno consentito di accertare:

a) la strutturale inidoneità morfologica del sito di contrada Martucci;

b) la fraudolenta realizzazione delle vasche di servizio e soccorso all'impianto realizzate senza il previsto strato d'argilla, le gravi lesioni al manto in HDPE;

c) omessi controlli durante le procedure di collaudo nonché predisposizione di campionatura ad hoc per ottenere risultati scientifici corrispondenti alla normativa;

d) il conferimento di tipologie di rifiuti non autorizzati anche pericolosi;

e) la non corretta biostabilizzazione del rifiuto;

f) la grave ed illecita situazione della vecchia discarica(contigua alla nuova) nella quale vi sono stati illeciti abbancamenti e dalla quale vi sono pericolose percolazioni ed emissioni gassose derivanti da fermentazioni tossiche.


Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI