Domenica 19 Settembre 2021
   
Text Size

Multe all’igiene. Continuano i controlli dei Vigili Urbani

vigili-urbani

 

La raccolta differenziata a Rutigliano lascia qualcuno perplesso. E lascia qualcuno senza soldi. Si, perché in seguito all’ordinanza del sindaco, ora niente può sfuggire.

Sono state cinque le multe fatte - congiuntamente da Vigili e ditta appaltatrice “Vito Gassi” di Carmine Esposito - nell’ultima settimana, a causa della raccolta rifiuti fatta non proprio secondo i criteri stabiliti. E così ogni tanto si attuano i controlli, nei quali si va a spulciare nelle buste lasciate fuori al portone, per verificare il corretto andamento.

Un modo per crescere insieme, direbbe qualcuno. Fatto sta che ora si fa sul serio. Dall’ordinanza n. 9 del 22/05/2012 infatti, le sanzioni sono più gravi. L’art. 8 infatti, recita così: “Ogni violazione della presente ordinanza comporta l’applicazione di una sanzione amministrativa pecuniaria da 25,00 euro a 500,00 euro prevista dall’art. 7 bis del D.lvo n. 267 del 18 Agosto 2000 e s.m.i., salva diversa sanzione prevista da specifiche disposizioni legislative regolanti la materia, oltre che il deferimento alle Autorità competenti per violazione di un ordine legalmente dato ai sensi dell’art. 650 del Codice Penale, fatto salvo che il fatto non costituisca reato più grave”.

Questa seconda parte rappresenta la novità dell’ordinanza, che va a sostituire la precedente - quella n. 4 del 19/09/2011 - nel quale era prevista la sola sanzione pecuniaria. Dato che la legge ammette il pagamento di una somma in misura diretta, essa è pari alla terza parte del massimo della sanzione prevista per la violazione commessa (500,00 euro) o, se più favorevole, al doppio del minimo della sanzione edittale (25,00 euro), oltre alle spese del procedimento.

Con un rapido conteggio alla femminile, prima dell’ultima ordinanza in materia, con 50 euro se ne veniva fuori tranquillamente. Ora invece, con il deferimento alle Autorità competenti, si rischia grosso.

Intanto continuano i controlli a tappeto della Polizia Provinciale sul territorio della periferia, con un occhio di riguardo ai siti da poco bonificati.

Commenti  

 
#2 rutiglianese doc 2014-03-04 20:34
a cosa servono? a far arricchire le tasche del grande sindaco e di quel banchiere di gassi
 
 
#1 GIORGIO 2014-03-02 11:35
A CHE SERVONO LE ORDINANZE SE' POI NON SIETE CAPACI DI FARLE RISPETTARE.CHIACCHIERONI!!!!!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI