Domenica 19 Settembre 2021
   
Text Size

Arrestata una giovane rutiglianese. È allarme sostanze stupefacenti tra i giovani

manette_03

 

Martedì sera, 21 ottobre, i carabinieri di Turi hanno arrestato una ragazza rutiglianese di circa 25 anni. La notizia non è stata diffusa poiché la stessa risulta incensurata. Ma l’episodio che precede l’arresto è piuttosto inquietante. Infatti, la giovane donna si è fatta notare in quel di Turi perché avrebbe dato in escandescenza, attirando così l’attenzione dei militari, e prima ancora dei vigilantes della Metronotte. In serata la ragazza stava per raggiungere un tabaccaio del centro di Turi. Come si trovasse a Turi non è ancora chiaro, forse ha degli amici con cui condividere tante cose, comprese le sostanze stupefacenti che i militari scoveranno poco dopo in casa a Rutigliano. In ogni caso, la ragazza non è passata inosservata, poiché aveva il cellulare agganciato all’orecchio e urlava a squarciagola. Era molto agitata, raccontano i testimoni; in un paese apparentemente tranquillo come Turi, il suo comportamento destava preoccupazione. Qualcuno ha subito allertato i metronotte, che a loro volta hanno informato i carabinieri. Quando sono arrivati sul posto, si sono accorti che accusava qualche segnale di squilibrio: forse aveva assunto parte delle sostanze stupefacenti che i carabinieri le hanno rinvenuto in borsa, o forse doveva piazzare un po’ di erba a qualche acquirente e in qualche modo stava litigando al telefono.

I militari hanno accompagnato la ragazza a Rutigliano e le hanno perquisito la casa. All’interno hanno scovato un bilancino di precisione, per meglio dosare la “mercanzia” e una quantità sospetta di marijuana e hashish. Naturalmente è stata arrestata e processata per direttissima.

Per maggiori approfondimenti, vi aspettiamo domani in edicola con il nuovo numero de "La voce del paese"

Commenti  

 
#3 Guest 2014-10-24 14:50
e perche magari non scrivete anche il nome cosi la rovinate a vita!!! e i veri spacciatori che non hanno neanche il bilancino perchè usano una bilancia da Kg da cucina, sono liberi e tranquilli. Paese mafioso
 
 
#2 Guest 2014-10-24 13:51
poraccia
 
 
#1 Guest 2014-10-24 13:05
Vorrei conoscere l'imbecille che ha scritto questo articolo, che evidentemente l'ha fatto solo per scrivere qualcosa, o perché non sapeva cosa fare.
Eh sì! Perché è normale che per piazzare un pò d'erba, uno si metta a gridare di notte...al telefono poi! Ma per piacere!
Non mi piace fare di tutta l'erba un fascio, ma quello che vedo è questo! Non potrebbe essere che la tipa stesse gridando al telefono con chi, magari, le aveva promesso un passaggio per il ritorno e poi l'ha lasciata a piedi? No, vero? O almeno, non fa notizia, vero?
I giornalisti dovrebbero essere la voce del popolo, non la voce delle istituzioni.
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI