Martedì 28 Settembre 2021
   
Text Size

INCIDENTE MORTALE SULLA CONVERSANO-RUTIGLIANO

20090816_105456_D826D34C_medium
Venerdì notte sulla provinciale Conversano-Rutigliano si è verificato l'ennesimo tragico incidente.
Dalle prime notrizie apprese, quattro ragazzi originari di Noci, tutti di età compresa tra i 19 e i 20 anni, nel mentre percorrevano la provinciale, hanno sbandato all'altezza del bivio per Mola finendo fuori della carreggiata.

Jennifer Nunes Joacquim, studentessa diciannovenne è deceduta sul colpo, mentre un'altro è in rianimazione. Più "fortunati" i restanti due che, al momento, sono ricoverati rispettivamente con prognosi riservata e prognosi di 30 giorni.

La redazione esprime la sua vicinanza ai familiari.

Commenti  

 
#5 giusy 2010-06-26 00:20
zoticmen abbi pazienza io non ci credo che anche tu hai semprre rispettato il limite di velocità...poi nessuno ha costratto Jennifer ad andare in macchina con N.R. e poi non l'ha voluto neanche lui l'incidente quindi non si può dare neanche la colpa a lui...gli incidenti capitano anche se rispetti il limite di velocità...e poi secondo me quando una persona porta in macchina con lui altre persone ne è responsabile solo in parte perchè cmq loro sono volute andare e poi il guidatore non può neanche forzare i passeggeri a mettere la cintura o sbaglio???ognuno decide per se quello che vuole fare...io ero amica a Jennifer ma lo sono moltissimo anche a N.R. e fidati lui non superava quasi mai i limiti di velocità...e poi con il bene che voleva a Jennifer avrebbe dato la sua vita x lei fidati...
 
 
#4 ZoticMan 2010-06-25 20:31
Citazione:
essendo larga e dritto chiunque corre


Errato, io non corro, e non perchè sono un timorato di Dio, ma per il semplice fatto che su quella strada c'è un limite di velocità che mi impone di non farlo. Cioè capiamoci bene, non è che quando un ingegnere calcola un limitè di velocità per una strada, lo fa in base a cosa ha mangiato a pranzo, quanto ha dormito la notte passata o se è andato di corpo o meno, lo fa in base allo studio parametri ben precisi, quali:
- la planimetria della strada
- la visibilità
- gli ostacoli naturali ai lati della carreggiata
- il numero di attraversamenti a raso
etc.
Chi impone quei limiti lo fa a tutela e salvaguardia dell'incolumità fisica delle persone che percorrono quella strada, questo dovete ficcarvi in testa. Ora se un giovanotto di 20 anni preso dai ben noti pruriti di questa età, ha voglia di dimostrare le sue capacità di guida, ha tutto il diritto di andare in pista e schiantarsi tranquillamante contro un qualsiasi ostacolo a sua scelta, ma non può far pagare a qualcun altro le conseguenze della propria ***
 
 
#3 giusy 2010-06-21 00:14
quella strada è micidiale ma quando si decidono a prendere dei provvedimenti...essendo larga e dritto chiunque corre...io jennyfer la conoscevo poco ma mi dispiace tantissimo per quello che e successo...cmq il fatto non è andato cosi...perche in macchina erano in 5 J.N.J di 19 anni F.M. di 19 anni N.R. di 19 anni F.G. di 18 anni e D.V.T. di 20 anni...F.M. e N.R. sono ricoverati al policlinico di bari N.R. è in prognosi riservata e F.M. ha una prognosi di 30gg gli altri due ragazzi sono ricoverati a putignano ma stanno meglio...
Cmq mi dispiace molto per la scomparsa di Jennyfer ma è sicuo che rimarra per sempre nei cuori di tutte le persone che l'hanno conosciuta perchè era unaq ragazza davvero divertente e dolce...
 
 
#2 patrizia 2010-06-18 10:22
non ci sono commenti da fare, in queste situazioni il silenzio e' il miglior rispetto per il dolore sopratutto delle famiglie.
a quell'eta' ci si sente padroni del mondo, forti e imbattibili e questo e' quello che si ha come premio!
poveri genitori di figli incoscenti.
 
 
#1 amico di rutiglianoweb 2010-06-15 11:31
quella strada sembra una rampa di lancio !!! le macchine sfrecciano come la formula 1 ... nn parliamo dei sorpassi ,,,
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI