Lunedì 27 Settembre 2021
   
Text Size

"La Chiesa e la Confraternita del Purgatorio Vecchio"

acar

 

Rutigliano - Domenica 11 novembre alle ore 19,45 presso la Chiesa Matrice "Santa Maria della Colonna e San Nicola" a Rutigliano sarà presentato il volume "La Chiesa e la Confraternita del Purgatorio Vecchio" - Storia, Restauro e Riuso, di Maria Antonietta Catamo, Francesco Dicarlo, Dario Di Gioia e Giuseppe Lasorella.

 

Il volume è stato dedicato alla professoressa Lia Damato, prima responsabile dell’Archivio Capitolare, all’architetto Rocco Dioguardi ed al dottor Nicola Didonna,
che hanno lasciato un segno tangibile nel campo della tutela e della valorizzazione del patrimonio artistico, culturale e storico di Rutigliano.

Interverranno il dott. Francesco Dicarlo, direttore A.B.M.C. di Rutigliano, il sac. Emilio Caputo, presidente A.B.M.C. e Arciprete di Rutigliano, Don Felice Di Palma, Arciprete della Cattedrale di Conversano, il prof. ing. Antonio Castorani, presidente della Fondazione Cassa di Risparmio di Puglia, e il prof. Vito L'Abbate, presidente della Società di Storia Patria per la Puglia (sezione Conversano-Noicattaro) già Direttore del Museo Civico di Conversano. 

Saranno presenti gli Autori del volume. 

Commenti  

 
#11 flipp 2012-11-23 12:30
io confermo le parole del monaco il monaco ha sempre ragione
 
 
#10 francescodicarlo 2012-11-17 18:46
gentile sig. monaco, normalmente non "frequento" i siti di informazione locale, se ha delle domande che lei ritiene possano ottenere una risposta da me in quanto direttore ABMC può rivolgermele direttamente dalla mail del nostro sito, grazie per i complimenti sul sito.
saluti
 
 
#9 monaco 2012-11-12 10:30
francescodicarlo mi piace il sito. Ma le risposte? non serve parlare di persona, perchè non ci sono segreti, chiunque può entrare in tema e dire la sua, quindi se dai queste risposte possiamo aprire un dialogo a più persone. "Il problema che questo web non ha ascolto. "bisogna inserire più articoli anche uno al giorno oggi 12 novembre questa è del 7 novembre sono passati gia 5 gg
 
 
#8 francescodicarlo 2012-11-11 16:12
egr sig. monaco, basta venire alla presentazione per conoscermi, ed eventualmente parlarmi e/o chiedere cose sulla nostra istituzione conosciuta più fuori che dentro Rutigliano. il nostro sito è [censored]abmc.it
Grazie
 
 
#7 monaco 2012-11-10 19:16
vi siete fermati a questa notizia non andate avanti comunque avevo lasciato altri commenti non vi conviene rispondere attendevo delle risposte ma che non fa niente
 
 
#6 monaco 2012-11-09 17:02
non mandate più in visione i commenti ho lasciato un commento ieri con una risposta. Cosa fa rutiglianoweb non commenta che faccio scrivo in dedazione?
 
 
#5 monaco 2012-11-08 17:21
Posso farti un esempio? Se tu fossi un sindaco o un deputato, accetteresti la c.d. bustarella perchè - alla fine - sei un politico, oppure la rifiuteresti per via dei tuoi valori cristiani?????SI SI CHE RIFIUTEREI PERCHè ESSENDO UN NOMACO CON VALORI CRISTIANI RIFIUTEREI TUTTE QUESTE COSE ELIMINEREI TUTTI QUESTI PENSIERI CATTIVI
 
 
#4 cittadino 2012-11-08 15:09
è prevista la distribuzione di copie gratuite alla cittadinanza?grazie
 
 
#3 Don Salvino 2012-11-08 11:58
Approfitto di quest'occasione della Chiesetta del Purgatorio per correggerti, caro "Monaco", perchè non è affatto vero che Chiesa e Politica debbono essere staccati da queste cose in quanto la vita sociale va condotta e amministrata secondi criteri universali volti al benessere e alla cura del prossimo: mi spiace, ma tu fai l'errore di valutazione di granparte dell'opinione pubblica che scinde il laicato dalla religiosità!

Un politico (sindaco, assessore o deputato nazionale) non può comportarsi nella vita pubblica da "pagàno" se costui è poi un "cristiano"; il card. Bagnasco da mesi richiama la nostra classe politica alla coerenza dei princìpi cristiani, per via dei numerosi scandali e casi di corruzione a tutti noi nota, ma costui dimentica che i vari ministri italiani (da Berlusconi a D'Alema, da Fini a Scilipoti) non sono altro che deputati regolarmente battezzati e cresimati (.): come mai la disonestà, l'affarismo e gli interessi privati avvolgono partiti di destra e sinistra? E invece, vediamo scandali in ogni corrente....

Che voglio dire? Che non è possibile, per un parlamentare, vivere la sua vita professionale "distaccata" dai valori evangelici perchè non si può operare, nel quotidiano, secondo criteri personali egoistici o per interessi partitici per poi vestire i panni, la domenica, del cristiano che va a messa...

Un autentico credente è tale se vive la sua vita cristiana e lavorativa al 100%: diversamente è un ipocrita!

Come vedi non è assolutamente possibile scindere la fede dall'attività professionale (questo vale anche per chi è operaio), perchè il senso del termine LAICO o LAICITA' non è di certo quello di scendere a patti col mondo adeguandosi all'andazzo del mondo, bensì quello di "applicare" nel sociale i princìpi cristiani (ama il prossimo tuo come te stesso): la coerenza, caro mio, non è un optional nella vita del politico ma ne raffigura l'essenza dell'operato pratico.

Posso farti un esempio? Se tu fossi un sindaco o un deputato, accetteresti la c.d. bustarella perchè - alla fine - sei un politico, oppure la rifiuteresti per via dei tuoi valori cristiani?????

Eppoi, se la nostra nazione vive secondo dei parametri etico-cristiani, come mai le cause legali abbondano da nord a sud e le carceri scoppiano di detenuti che han tutti fatto la 1^ comunione????
 
 
#2 monaco 2012-11-07 19:28
mi piace che i membri politici non sono presenti, perchè chiesa e politica devono essere staccati da tutte queste cose. . . bavo chi organizza il tutto
 
 
#1 monaco 2012-11-07 19:24
direttore A.B.M.C. chi è
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI