Domenica 26 Settembre 2021
   
Text Size

L’ARCHEOCLUB D’ITALIA PROGETTO VARCHI

logoarcheoclub


La sede dell’Archeoclub d’Italia Onlus sede di Rutigliano da gennaio 2009 è impegnata nello sviluppo di un progetto presentato dalla sede nazionale al Ministero per la Solidarietà Sociale.

Il progetto VARCHI, articolato in sei fasi proseguirà fino a giugno 2010 coinvolgendo in tutta Italia solo sei sedi locali. Oltre a Rutigliano nell’iniziativa sono coinvolte: Venezia, Cupra Marittima, Fonte Nuova, Acerra e Cefalù.

Varchi nasce dall’idea di favorire l’inclusione sociale ed economica delle fasce più deboli attraverso la riscoperta del patrimonio culturale. I beni culturali tangibili ed intangibili sono un’importante base di coesione per chi si trova in una condizione di debolezza sociale. Nelle tradizioni e nei luoghi ogni membro della comunità si riconosce e scopre di possedere un tassello importante che non può non essere condiviso con altri. Di qui nasce la consapevolezza di poter essere parte integrate di una comunità. L’Archeoclub di Rutigliano dopo aver catalogato e schedato i beni più importanti presenti nel territorio rutiglianese, ha deciso di sviluppare il progetto intorno alla chiesa di Sant’Appolinare, costruita fra il X ed l’XI secolo e situata in contrada Purgatorio. Le iniziative proposte nell’ambito del progetto coinvolgeranno i diversamente-abili.

Il Presidente dell’Archeoclub di Rutigliano Giuseppe Sorino ha affidato l’incarico a cinque soci dell’associazione: Dott.ssa Anna Maria Gallo, Dott.ssa Clelia Menelao, Dott. Francesco Minischetti, Dott.ssa Teresa Leone e Dott.ssa Rosangela Valenzano, che metteranno a disposizione del progetto la propria formazione professionale. La prima fase del progetto ha visto la partecipazione anche di Leonardo Porcelli, socio Archeoclub. I lavori saranno gestiti per poter evidenziare ed affermare il valore dei beni culturali e la loro promozione in linea con gli obiettivi che da sempre l’Archeoclub d’Italia si pone.

I risultati ed i prodotti del progetto saranno riassunti in un volume e rimarranno a disposizione di tutte le sedi e di tutti i soci che vogliano applicare metodi e strategie individuate e verificate dalle sei sedi campione. In tal modo Varchi non rimarrà fine a sé stesso, ma produrrà un moltiplicarsi di effetti in tutta Italia.

 

Commenti  

 
#2 AP 2010-05-04 18:11
Clelia, Francesco, Rosangela, Teresa e Anna Maria siete stati magnifici! Anche merito di un buon maestro...
 
 
#1 democrazia 2009-07-21 14:06
Ragazzi ottimo cosa davvero !!!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI