Venerdì 17 Settembre 2021
   
Text Size

Microbirth, i segreti della nascita. Proiezione a Rutigliano il 7 febbraio

microbirth

Il NUOVO FILM "MICROBIRTH"

RIVELA I “MICROSCOPICI SEGRETI” DELLA NASCITA

Sarà proiettato a Rutigliano il 7 febbraio

 

L’Associazione di Promozione Sociale “Gocce di Luna” vi invita a partecipare alla proiezione di “Microbirth” a RUTIGLIANO, presso la Sede della Protezione Civile, sabato 07 febbraio alle ore 18.00. 



Il modo in cui nasciamo può avere conseguenze sulla nostra salute futura? 

Alla luce di alcune ultime ricerche, il film-documentario "Microbirth", osservando il parto in un modo del tutto nuovo,  attraverso la lente di un microscopio e dando voce a scienziati “di punta” nel mondo anglosassone, indaga su come le moderne pratiche ostetriche potrebbero interferire con processi biologici fondamentali.

Recenti studi di popolazione hanno dimostrato i bambini nati da taglio cesareo hanno approssimativamente:
• il 20% di aumento del rischio di sviluppare l'asma
• il 20% di aumento del rischio di sviluppare il diabete di tipo 1
• il 20% di aumento del rischio di obesità
• aumentato rischio di patologie gastrointestinali come la malattia celiaca ed il morbo di Crohn.
• tutte queste patologie sono collegate ad alterazioni del nostro sistema immunitario.

Nel film, gli scienziati ipotizzano che il taglio cesareo potrebbe interferire con "la semina del microbioma del bambino".  Questo è un importante processo microbiologico in cui i batteri sono trasferiti dalla madre al bambino durante il suo passaggio attraverso il canale del parto, al momento della nascita. Se questa avviene mediante taglio cesareo, il sistema immunitario del bambino non può beneficiare di questa “semina” e  ciò potrebbe determinare una riduzione delle sue potenzialità di sviluppo. Un'altra ipotesi, di tipo epigenetico, è che lo stress e gli ormoni associati con parto naturale potrebbero agire da “trigger”, attivando o disattivando alcuni geni legati al sistema immunitario ed al metabolismo.


Rodney R. Dietert, professore di immunotossicologia presso l'Università Cornell, afferma: “Negli ultimi 20-30 anni si è assistito, nei bambini, ad un aumento vertiginoso di casi di asma, diabete di tipo 1, intolleranza al glutine, obesità. Contemporaneamente è aumentato anche il tasso dei cesarei. Causa di questi disturbi è quindi il cesareo  stesso? Certamente no, pero', in caso di taglio cesareo, il bambino alla nascita non viene colonizzato dai microbi di provenienza materna. Il sistema immunitario non matura come dovrebbe e si osservano alterazioni del metabolismo. Oramai si sa che all'origine di quei quadri patologici vi sono disfunzioni del sistema immunitario e alterazioni metaboliche.”


Matthew Hyde, ricercatore associato di neonatalogia presso l'Imperial College di Londra, dice: ”Per quel che riguarda la salute pubblica, potrebbe scoppiare una bomba da un momento all'altro. Le nostre ricerche indicano che la situazione non puo' far altro che peggiorare nel tempo. Di conseguenza le generazioni future si troveranno davvero sull'orlo del baratro, a meno che non inziamo subito a fare qualcosa per cambiare rotta.”

Toni Harman, co-regista del documentario, conclude: "La più recente ricerca scientifica sta cominciando a indicare che i processi microscopici che avvengono durante il parto potrebbero essere fondamentali per la salute per tutta la vita dell’individuo. Speriamo che "Microbirth" aumenti la consapevolezza dell'importanza di "seminare il microbioma" per tutti i bambini, sia nati naturalmente che con taglio cesareo, per dare a tutti le migliori possibilità di una vita sana. Questa potrebbe essere una interessante opportunità per migliorare la salute pubblica. E tutto inizia al momento della nascita… ".

Il lancio mondiale del film-documentario “MICROBIRTH”, è avvenuto il 20 settembre 2014. Il 7 febbraio 2015 è programmata, in tutta Italia, una giornata per richiamare l'attenzione sul tema.

L’Associazione di Promozione Sociale “Gocce di Luna” vi invita a partecipare alla proiezione di “Microbirth” a RUTIGLIANO, presso la Sede della Protezione Civile, sabato 07 febbraio alle ore 18.00. 

Alla proiezione del film seguirà un dibattito con la partecipazione di esperti del settore materno-infantile.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI