Venerdì 17 Settembre 2021
   
Text Size

Banda di Rutigliano: aperta la stagione concertistica 2016

Banda di Rutigliano

 

Con le festività patronali in onore di Maria Santissima di Costantinopoli, svoltesi nella vicina Bitritto, il concerto bandistico Municipale di Rutigliano, presieduto da Franco Diomede, ha nuovamente tagliato i nastri di partenza della sua centoquarantesima stagione artistica. 

Banda di Rutigliano marciaCome ogni anno, il maestro Giuseppe Gregucci ha apportato importanti novità di repertorio, ottimizzando tutte le sezioni strumentali. Nuova linfa ha apportato nel cast solistico, l'arrivo del prof. Angelo Caramia, flicorno tenore, figura di prestigio per il panorama bandistico tutto. Indubbia la riuscita simbiosi musicale con il prof. Mario Stragapede, flicornino concertista ed il prof. Giacomo Angarano, flicorno baritono.

Il concerto bandistico rutiglianese ha celebrato una nuova eroina pucciniana, con una sublime interpretazione de "La fanciulla del west", senza dimenticare la maestosità di pagine cariche di grande impatto, appartenenti alla letteratura russa, espresse con l'opera Kovantchina di P. M. Mussorgskij. Curato al meglio anche il repertorio marciabile affidato alle mani esperte del capobanda Davide Abbinante. Nuovi arrangiamenti, in trascrizione originale di colonne sonore e musica cantautorale, sono stati invece curati dal vice maestro Raffaele Pagliaruli, per presentare un prodotto musicale che rappresenti si un'eccellenza made in Puglia, rispettosa delle tradizioni, ma anche a passo con le innovazioni e contaminazioni che i tempi impongono.

Con questo bagaglio e questa carica umana, con l'esperienza e l'entusiasmo di sempre, la Grande Banda di Rutigliano ringrazia tutti i suoi affezionati amici, i comitati che la seguono e tutto il popolo delle feste del centro sud Italia. Buona musica a tutti.

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI