Venerdì 17 Settembre 2021
   
Text Size

Giuseppe Petrera è il neo Sindaco dei Ragazzi

.


Insediatosi il Consiglio Comunale dei Ragazzi. Nella prossima seduta, la nomina degli assessori e i primi suggerimenti per la comunità, vista con gli occhi dei ragazzi

 

“Questa è un’occasione unica per tutti voi, e sono convinto che l’esperienza che vivrete sarà davvero interessante. Questo aiuterà sia noi che voi a gestire meglio la comunità di cui facciamo tutti parte”. Si è inaugurata con le parole del sindaco Roberto Romagno la primissima seduta del Consiglio Comunale dei ragazzi, l’organo istituzionale riportato in auge dall'Assessorato alle Politiche Sociali presieduto da Anna Ancona, che non solo coinvolgerà i ragazzi dai 7 ai 14 anni, ma che vedrà porre le basi per la loro integrazione nella società civile e organizzata. Supportare l’azione degli amministratori ‘adulti’ e suggerire ulteriori percorsi da intraprendere, questi gli obiettivi principali di un’istituzione che mancava da diversi anni, e che diventa importante strumento per avvicinare i giovanissimi alla politica ed al governo della città.

.

Una prima seduta di carattere formale ha visto la proclamazione dei 16 consiglieri - 4 per il primo circolo didattico “G. Settanni”, 4 per il secondo circolo “A. Moro”, 4 per la sede centrale della scuola media “Manzoni” e 4 per la sua succursale - che siederanno nei banchi della Sala consiliare e che coadiuveranno l’operato del baby sindaco e della sua giunta non ancora eletta. A riscuotere la maggior parte delle preferenze sono stati: per la centrale della Manzoni, Giuseppe Petrera con 60 voti, Lorena Latrofa con 28 voti, Giuseppe Poli con 22 voti e Nicola Demarinis con 20 voti; per la succursale, Piervito Creatore con 31 voti, Gianvito Arborea con 27 voti, Marianna Sozio con 18 voti, Francesco Moccia con 17 voti; per l’Aldo Moro, Jonny Cannone con 30 voti, Sara Palmieri con 23 voti, Gaetano Pirulli con 14 voti e Nico Pirulli con 10 voti; infine, per la Settanni, Michele Tansella con 14 voti, Nicolas Valenzano con 11 voti, Maria Francesca Palumbo con 17 voti e Mariachiara Porcelli con 18 voti.

Questa, dunque, la composizione del Consiglio Comunale dei ragazzi, che ha dato subito inizio ai lavori con una serie di interventi, da parte di ciascun consigliere, per avanzare la propria candidatura a sindaco del ragazzi. "Indipendentemente da coloro che sono stati eletti e che avranno un ruolo definito all'interno dell'assise consiliare, ritengo che questa iniziativa dovrebbe entusiasmare tutti gli alunni di tutti gli istituti scolastici interessati, anche perché è necessario che tutti siate parte attiva di questo organo e ne affianchiate l'impegno", ha evidenziato il Sindaco Romagno.

Dall’ambiente alla cultura, dalla gestione ottimale degli spazi alla creazione di nuovi punti di aggregazione per giovani ed anziani, dal potenziamento delle strutture sportive al miglioramento dei luoghi scolastici e degli ambienti di studio, non tralasciando neanche la tutela dei beni archeologici e il coinvolgimento delle scuole in un percorso di rivalutazione dei siti che costituiscono il patrimonio materiale di Rutigliano, tanti sono stati i temi toccati dai ragazzi nei loro primi interventi, che così hanno rappresentato allo stesso tempo un appello accorato al voto, con tanto di programma a punti e di priorità a cui guardare, ma anche un elenco di primissime proposte rivolte all’amministrazione Romagno.

Tutti discorsi stimolanti, che hanno permesso ai consiglieri di presentarsi e di inaugurare così la loro esperienza politica approcciandosi alla comunità e alle istituzioni locali. E dopo il momento degli appelli, quello delle preferenze: ci sono volute ben due votazioni per eleggere Giuseppe Petrera, studente della Manzoni, sindaco dei ragazzi. "Grazie a tutti coloro che mi hanno supportato in questo viaggio che oggi mi ha portato fin qui. E questo non è che l'inizio di un altro viaggio che continuerà per il bene del nostro paese", queste le primissime parole del neo sindaco dei ragazzi, subito insignito della fascia tricolore. Vicesindaco, invece, è stata nominata Maria Francesca Palumbo, scontratasi con il primo cittadino nella seconda votazione. Toccherà adesso a loro e ai loro compagni formare la giunta comunale, scegliendo tra tutti i candidati coloro che andranno a ricoprire gli assessorati.

 

consiglio comunale ragazzi il discorso del vicesindaco Maria Francesca Palumbo

Petrera sindaco dei ragazzi

consiglio comunale ragazzi il discorso del vicesindaco

consiglio comunale ragazzi il discorso dei candidati 2

consiglio comunale ragazzi i discorsi dei candidati 3

consiglio comunale ragazzi i discorsi dei candidati 5

consiglio comunale ragazzi i discorsi dei candidati 4

Commenti  

 
#2 papà 2016-04-13 09:39
E' bello vedere i ragazzi in un contesto serio come questo ed aggiungo: loro nonostante presi dai giochi tecnoligici se vogliono ci danno anche queste soddisfazioni! Penso che meritano un week- end senza compiti a casa!
Complimenti a tutti!!
 
 
#1 futuroaigiovani 2016-04-12 14:35
Sarebbe bello ed interessante leggere il discorso che i candidati hanno preparato: sarebbe un modo per conoscere i giovani d'oggi, i loro valori...
Sapere se hanno promesso cambiamenti per il paese o discoteca gratis...
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI