Domenica 26 Settembre 2021
   
Text Size

RUBRICA AD ARTE: “MO’ VIENE”… CAYAM

7

Mò vengo…” non è soltanto un’espressione familiare ai baresi, ma è anche il titolo dell’ultimo album dei Bad&Break Funk.

Grovigli di dialetti sostenuti dalla solarità del sud del mondo, rotolano in corse ritmiche dalle viuzze di un paesino pugliese fino alla Jamaica.

In una contemporanea Babele, il rutiglianese si mescola all’inglese, per poi sfociare nel jamaicano e ritornare con un virtuale viaggio linguistico all’italiano.

Questa è l’anima delle canzoni dei Bad&Break Funk gruppo musicale che spazia dal ragga, all’hip hop, dal soul al funky e che ha come coordinatori Zio Pino (Andrea De Pinto), Tecà ( Riccardo Spagnolo) e Cayam (Giuseppe Loiotile). Le loro canzoni raccontano la vita e la quotidianità giù al Sud, facendo rimbalzare i versi sulla calce bianca delle vie assolate dei centri storici e nei paesaggi pugliesi dai colori aridi, dove sono ambientati anche i videoclip del gruppo.

Il videoclip di “Auand” (canzona contenuta nell’ultimo cd dei Bad&Break Funk “Mò vengo…” uscito nel 2008) ha avuto l’onore d’avere come produttore il rapper italiano Piotta ed ha vinto il primo premio come miglior video hip hop al MEI di Faenza l’anno scorso. Sempre nel 2008 il videoclip della canzone “Rumori di fondo” si è aggiudicato il primo posto nella trasmissione televisiva “Talent1” in onda su Italia1.

Durante la nostra chiacchierata Cayam ricorda i suoi esordi e di come la canzone degli OTR (gruppo hip hop formatosi nel 1991 a Varese) “Quando meno te l’aspetti” l’abbia portato ad avvicinarsi al mondo dell’hip hop.

La sua prima forma espressiva sono stati i graffiti, che insieme a “La strana iosa” gruppo di writer rutiglianesi, realizzava per le strade di Rutigliano. Dopo qualche tempo quei segni metropolitani non bastavano più per esprimersi e come in una naturale metamorfosi “La strana iosa” dai segni sui muri è passata alle parole rimate e ritmate.

Da quel momento Cayam non ha più smesso di scrivere e cantare, partendo da “La strana iosa”,  passando dai Fuma Project è approdando ai Bad&Break Funk .

Oggi partecipa insieme al suo gruppo ad importanti eventi. Per riportane solo alcuni si può fare riferimento alla presentazione della compilation “I bambini sono di tutti” a favore di Emergency dove hanno affiancanto i Sud Sound System; la terza edizione del “Mraxani Rumor Fest” presso il Campo sportivo di Simaxis (Or) in Sardegna e l’Hiroshima Mon Amour di Torino dove hanno suonato con Caparezza; o ancora sono stati coinvolti negli eventi organizzati per festeggiare il 90° compleanno della birra Raffo presso la “Rotonda del Lungomare” a Taranto a seguito dello show di Giobbe Covatta precedendo ancora una volta l’esibizione dei Sud Sound System.

Cayam ci tiene a far conoscere il “MADE IN BARI”, perché la nostra terra può essere conosciuta in tutta la penisola italiana anche con le canzoni che come cartoline raggiungono il freddo nord inviate dalla Puglia dove le “radici sono belle salde sui chianconi”.

Per maggiori informazioni su Cayam ed i Bad&Break Funk si possono visitare:

“AUAND” Bad&Break Funk feat. Marjas e PapaCeccio

premiato come Miglior Videoclip Hip Hop al MEI 2008 di Faenza

http://www.youtube.com/watch?v=eGBiWcbGKOg

“Rumori di Fondo” Bad&Break Funk

Premiato con il Primo posto su Italia 1 nella puntata del 25-03-08 di Talent 1

http://www.youtube.com/watch?v=yi-Qe38fHZs

Live in Bari Porto (Festival “L’Acqua in Testa”) in occasione dell’apertura del concerto di Roy Paci & Aretuska + Live in Putignano (Festival “Menù Kebab”).

http://www.youtube.com/watch?v=0hsumOA-xdQ

Primo Posto nella classifica del programma Talent 1 trasmesso su Italia 1 il 25-03-08

http://www.youtube.com/watch?v=sE6fKTCujwA

Live e premiazione del Primo Posto come Miglior Brano Hip Hop al M.E.I. 2006 di Faenza

http://www.youtube.com/watch?v=HMIYVBh17B8

 

 

CLICCA SULLE FOTO PER INGRANDIRLE


Visita http://picasaweb.google.it/redazionerutiglianoweb/ 2009/CAJAM{/gallery}



Commenti  

 
#14 ..... 2009-12-07 21:21
scusate "hanno".......
 
 
#13 vitino 2009-12-07 21:03
Piccola correzione la post di giraffa:
Alessandro Mannarino
Bar della rabbia
 
 
#12 ..... 2009-12-07 20:09
Già con il loro bellissimo nome sono riusciti a rappresentare la Puglia nel mondo... la loro musica fa il resto. E poi anno un ritmo che vagamente ricorda la pizzica. Più pugliesi di così!!!!!!!!!!
 
 
#11 regata 2009-12-07 18:53
Sai che cos'è il negramaro? Immagino di sì. Non parlano del salento ma sono il salento.
 
 
#10 giraffa 2009-12-07 15:22
Rispota ad Alex:
Non credo che le canzoni dei Negramaro parlino di sud e di Salento.
dimmi una canzone dei Negramaro dove “sono riusciti a rappresentare il Salento in Italia” ?

Forse ti confondi con i Sud Sound System.

“…visto che rappresenti la classica persona che anzichè incoraggiare e spronare, spezza le gambe.”

A casa mia i Sud Sound System si ascoltano da quindici anni, nel 1994 sono andata a Gallipoli per sentirli suonare.
Oggi ho comprato il cd di Alessandro Mandarino Il bar della Rabbia (vivamente consigliato), questo per dirti che credo nei giovani e nella musica nuova ed innovativa.

Sono d’accordo con Teta: “Nel loro genere a me sembrano molto bravi “
… “Abbiamo questi talenti a Rutigliano e non lo sappiamo”
Purtroppo se si continua a far venire a Rutigliano: Tony Santagata e Michele Bavaro, quei ragazzi potranno fare solo compleanni, matrimoni ed altre feste comandate.

Di nuovo in bocca al lupo.
 
 
#9 Teta 2009-12-07 13:48
Perchè no... I Negramaro sono una band pugliese che ha saputo imporsi sul mercato discografico; perchè non potrebbero anche i Nostri ragazzi? Nel loro genere a me sembrano molto bravi e aver già fatto e partecipato a quello che ho visto nei video vuol dire che sono già molto avanti. Abbiamo questi talenti a Rutigliano e non lo sappiamo. Più pubblicità ci vuole, più locandine per le strade dei paesi, parliamone di più così da creare interesse.
 
 
#8 regata 2009-12-07 13:05
Cara giraffa,
la musica DOVREBBE essere universale.
I Negramaro sono riusciti a rappresentare il Salento in Italia (e non solo).
Non intendevo la somiglianza di genere musicale, ma la capacità di interpretare la propria terra, Rutigliano. E ce ne vuole di coraggio e forza, visto che rappresenti la classica persona che anzichè incoraggiare e spronare, spezza le gambe.
 
 
#7 giraffa 2009-12-07 12:01
Oh ragazzi siete troppi seri.
La battuta sui compleanni era solo una battuta.
Dovete mettere per forza faccine o altro per capire.

Poi per favore quancuno mi spieghi:
Forse grazie a voi avremo i nostri "Negramaro"?!

Io non la vedo sta somglianza di generi musicali!
Ma forse non capisco io!
 
 
#6 cayam 2009-12-06 01:48
Grande Teresa...Grazie mille x tutto e grazie a tutti coloro che apprezzano la nostra musica.
P.s.il nostro disco "Mò vengo..." è in vendita in tutte le Feltrinelli d'Italia e, on-line su: [censored]halidon.it
All'interno numerose collaborazioni tra cui: CAPAREZZA, AL CASTELLANA, REVERENDO, MARJAS, FIDO GUIDO....and more.
 
 
#5 Teta 2009-12-05 22:50
Che bella invece la domanda... "a chia appartenete?" tipica domanda rutiglianese dove di solito si risponde con i sopranomi della famiglia!!
Comunque davvero bravi.
 
 
#4 anity 2009-12-05 22:50
altro che delfino curioso....direi proprio ....giraffa invidiosa 8)
 
 
#3 regata 2009-12-05 21:48
A giraffa: bella quella dei compleanni, magari anche le comunioni e i matrimoni. Ecco il commento di chi non sa apprezzare il proprio paese e chi lo valorizza. Bravi e continuate così, non vi conoscevo, complimenti.
 
 
#2 giraffa 2009-12-05 21:06
Mo siete proprio bravi.
Ma siete di Rutigliano? acchi appartenete?
Feste di compleanno ne fate?

In bocca al lupo!
 
 
#1 regata 2009-12-05 19:45
Ragazzi, siete un mito!
Non vi conoscevo...grazie Rutiglianoweb, davvero stai facendo conoscere i rutiglianesi ai rutiglianesi!
Ragazzi di Bad&Break Funk in bocca al lupo!
Forse grazie a voi avremo i nostri "Negramaro"?!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI