Domenica 26 Settembre 2021
   
Text Size

PD RUTIGLIANO COMUNICATO STAMPA

PD_Giancarlo


Riceviamo da Giancarlo Defilippis, coordinatore del locale Circolo del Pd, e pubblichiamo il seguente comunicato.

«L’Assessore Regionale ai trasporti MARIO LOIZZO ha proposto e fatto approvare la Delibera di Giunta Regionale n.2277 del 24/11/2009 che ha come scopo la fornitura di un livello del servizio di trasporto adeguato alla domanda, rapportandolo adeguatamente alle esigenze delle varie comunità. La delibera prevede una serie di provvedimenti tra i quali l’assegnazione di ulteriori risorse finanziarie alla Provincia di Bari per l’attivazione delle corse automobilistiche Rutigliano-Turi e Rutigliano-Adelfia-Casamassima rendendo possibile il collegamento tra questi paesi con l’attivazione anche del servizio scolastico.

Un  servizio importantissimo che consentirà ai ragazzi dei paesi sopracitati, ad esempio, di frequentare il Liceo scientifico di Rutigliano. Noi  del PD di Rutigliano abbiamo sostenuto con forza l’istituzione di queste corse, vista l’importanza dei collegamenti.

"Si tratta -come ha dichiarato l’assessore Loizzo– di uno sforzo ulteriore da parte del governo regionale, per rendere più capillare il trasporto locale sul nostro territorio,  per migliorare le comunicazioni con i centri commerciali ed ospedalieri e per servire una utenza che sempre più mostra di gradire il mezzo pubblico se ben programmato ed integrato con le esigenze dei viaggiatori".

PD Rutigliano 24/11/2009»

Commenti  

 
#21 mazzinga 2009-12-02 21:48
Citazione:
che poi si scriva Mazinga con una sola zeta , lasciamo correre...
anitty, vuoi anche decidere come si scrive il mio nick?


anvedi che gente c'è in giro...
 
 
#20 Teta 2009-12-01 21:41
E' un rafforzativo.
 
 
#19 anity 2009-12-01 20:02
che poi si scriva Mazinga con una sola zeta , lasciamo correre...
 
 
#18 sonosally 2009-12-01 16:19
non credevo di scatenare tutto questo sinceramente...
la mia era una domanda legittima unita ad una perplessità legittima.
davvero avrei voluto che i rappresentanti di rutigliano a sinistra mi elencassero le loro iniziative post elettorali.
senza analisi etimologiche e altro.
 
 
#17 mazzinga 2009-12-01 02:01
Citazione:
Guarda che la replica a quella critica era sintetizzata proprio in quella frase latina. Non puoi attribuire al sig. antonio giordano la colpa della tua ignoranza (ingnoranza nel senso latino del termine, ovviamente).
è da cretini (nel senso di "fatti con la creta") considerare quella di tonio giordano una risposta pertinente.

Citazione:
Caro Mazz…eccetera, ma davvero pensi che alla tua filippica, che tu chiami critica, si possa rispondere?
le domanande e le risposte, ripeto, deve farsele chi non ha raggiunto l'obiettivo, se avete fatto una lista e invitato la gente a votare è perche speravate come minimo in un consigliere...
un po' di sincerità-serietà-onestà, tonio giordano non per nulla aveva messo la gigantografia del suo viso attacata al portone di casa sua!

Citazione:
certe cose, o le si impara in tenera età oppure non le si impara più.
mi dispiace che ad una certa età (terza) non si riesca ancora a ricnonoscere i propri errori, l'elettorato di sinistra non si rivede in voi mi sembra chiaro...

la mia è una persobnale analisi vi ho invitato al confronto ma voi continuate a scivere fuffa...
 
 
#16 Franco Larizza 2009-11-30 23:35
Ora penso che possa bastare.
Tonio ha certamente il torto di non aver lasciato cadere una polemica che andava chiusa quanto prima e che non merita di coinvolgere tutti quelli che si riconoscono nel centro sinistra e che stanno cercando il modo di riprendere a lavorare insieme con lo stesso entusiasmo che ci ha contraddistinto nella campagna elettorale.
Il modo peggiore che c’è per portare avanti questa cretinata è proprio quello delle battutine, in latino o non, in cui il senso della ragione viene smarrito nel “chi la spara più grossa”.
Caro Mazz…eccetera, ma davvero pensi che alla tua filippica, che tu chiami critica, si possa rispondere?
Cosa vuoi che ti elenchiamo tutto quello che abbiamo fatto in campagna elettorale?
Di gente che si autoincensa è piena la piazza.
Vuoi che davvero ti facciamo partecipe degli sforzi che stiamo facendo in questo periodo per dare un senso al nostro impegno ed organizzarci al meglio per il futuro?
Lo faremmo volentieri se tu prendessi il coraggio di venirci a trovare presentandoti col tuo vero nome (sono sicuro che è più dignitoso di MAZZINGA!).
Infine, se fossi tuo padre ti spiegherei, teneramente, che è triste l’uomo che considera una sconfitta politica un fallimento come dici tu perché, certe cose, o le si impara in tenera età oppure non le si impara più.
Alle sconfitte, dalle nostre parti siamo abituati, senza sentirci falliti.
Franco Larizza
 
 
#15 idrossidodisodio 2009-11-30 23:09
Guarda che la replica a quella critica era sintetizzata proprio in quella frase latina. Non puoi attribuire al sig. antonio giordano la colpa della tua ignoranza (ingnoranza nel senso latino del termine, ovviamente).
 
 
#14 mazzinga 2009-11-30 21:55
io purtroppo non posso ringraziarti per nulla visto che, invece di replicare ad una critica, hai preferito farfugliare parole in latino nonchè mettere i + ai commenti tuoi e dei tuoi amici...

non sai dialogare, continuia sia con la raccolta punti che a scrivere fesserie.


fortunatamente nussuno di rutigliano a sinistra rappresente il paese in consiglio!
 
 
#13 tonio giordano 2009-11-30 19:02
ringrazio mazz_inga per il suo studio etimologico. sono commosso. adesso la mia vita procederà meglio. grazie di esistere.
 
 
#12 mazzinga 2009-11-30 15:27
Tonio:

diminutivo di Antonio, nome proprio di persona italiano maschile.

Dal nome gentilizio e poi personale latino Antonius, di probabile origine etrusca (Anto) e di etimologia incerta. Nel tempo si sono susseguite diverse ipotesi sul suo significato, alcune sono "colui che fronteggia i suoi avversari", "inestimabile". Dal Rinascimento questo nome è stato erroneamente accostato all'etimo greco ánthos (fiore).

Giordano:

Nome in ebraico: נהר הירדן (significa scendere, andare giù)
Nome in arabo: نهر الأردن

Il fiume Giordano nasce dal Monte Hermon (2700 m), sul confine libano-siriano, è lungo 320 km ed attraversa Libano, Siria, Giordania, Israele e Palestina. Nasce dalla congiunzione dei fiumi Hasbani,Banyas e Dan.

Raggiunge il Lago di Tiberiade (o di Genezareth, biblico Mare di Galilea) e sfocia nel Mar Morto, a 397 m circa sotto il livello del mare, percorrendo la vallata del Gohr, scorrendo in una fossa tettonica collegabile al sistema di fosse dell'Africa orientale.
 
 
#11 Vito Rocco Gagliardi 2009-11-28 12:41
Tonio così mi hai distrutto. Uno che si chiama Vito Rocco così è spacciato:D;-)
 
 
#10 tonio giordano 2009-11-28 00:09
a mazzinga dico: nomen omen est (Nel nome sta dunque racchiuso l'essere della persona)
 
 
#9 idrossidodisodio 2009-11-26 19:03
Il problema è che quella barca continua a navigare in un mare di pressapochismo ignorante.
 
 
#8 Vito Rocco Gagliardi 2009-11-26 17:42
Riuscissimo a coinvogliare la tanta cattiveria erudita che trasmettono certi post verso chi negli ultimi 10 anni ha fatto morire questo paese, forse riusciremmo a cambiare la rotta della barca su cui stiamo andando alla deriva.
 
 
#7 mazzinga 2009-11-26 16:47
RutiglianoaSinistra durante la campagna elettorale ha fatto un grossissimo sforzo per contrastare la proposta di Berardi candidato sindaco, è forse questo il gran spreco di energie di cui parli?

a parte iniziative "private" (ricordo quella festa finita in tragedia a Villa Palumbo)onestamente non ho visto nulla.

e siamo già in due a dirlo, evidentemente i vostri eventi non sono poi così pubblicizzati...

restano i fatti: nessun consigliere e questo politicamente è un fallimento.

dalle vostre parti si sente odere di naftalina!
 
 
#6 Franco Larizza 2009-11-26 12:48
RutiglianoaSinistra durante la campagna elettorale a fatto un grossissimo sforzo per cercare di recuperare il vuoto di presenza che si era creato negli ultimi anni nella Sinistra rutiglianese, facendosi carico anche di responsabilità che obbiettivamente la sinistra nel nostro paese ha avuto nell’ultimo decennio.
Abbiamo creduto fortemente che fosse necessario il nostro contributo per disinnescare un sistema di potere che si sta facendo opprimente.
Autotassandoci (non in tantissimi!) abbiamo aperto una sede, abbiamo fatto campagna elettorale, abbiamo fatto iniziative… abbiamo finalmente, dopo tanto tempo, parlato anche noi.
La scommessa per noi, ora è rimanere vivi e crescere, parlare sui fatti e sul governo del paese.
Sono passati pochi mesi dalle elezioni, ogni presa di posizione su quello che si è fatto o non si è fatto sembrerebbe oltremodo preconcetto ed infantile.
Fa piacere notare che c’è qualcuno che ritiene che la presenza di RutiglianoaSinistra sia uno dei problemi più grossi per Rutigliano.
Noi, comunque, continuiamo ad augurarci che TUTTO il centrosinistra rutiglianese abbia la capacità di crescere ed andare al governo del paese.

Franco Larizza
 
 
#5 michele didonna 2009-11-26 12:43
E' desolante vedere come un risultato di un'azione politica si trasformi in battibecchi sul mancato operato di un'altra forza politica. A questo punto dovrei prendermela con l'inadempienza di chi poteva decidere e agire ma non lo ha fatto negli ultimi 10 anni e 3 mesi... ma è talmente evidente che non bisogna nemmanco ricordarlo (o mi sbaglio??). Il PD e RaS hanno modi di lavorare diversi ma proficui per il territorio e la cittadinanza.... eviterei commenti perditempo.
 
 
#4 pipiciuciunana 2009-11-26 01:51
Sapete ieri sera ho visto volare un asino.
 
 
#3 sonosally 2009-11-25 22:46
qualche mese fa ne ho letto 1 perchè pensavo si riferisse a qualcosa di locale ma era sulla politica nazionale; poi più nulla!!!!!!!
comunque poca cosa rispetto a gran rumore che hanno fatto (o avete fatto) durante i giorni accesi delle elezioni.
 
 
#2 Ugo di Asgot 2009-11-25 22:39
Rutigliano a Sinistra è Vivo e Vegeto...ti invito ad alzare gli occhi quando cammini per le strade si Rutigliano e a dare una lettura ai diversi comunicati che il partito fa ai cittadini. :-*
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI