Domenica 26 Settembre 2021
   
Text Size

AZETIUM SPRECONE E IL BARLETTA NE APPROFITTA

barletta-azetium_001

Altra sconfitta per i rossoblù; a Barletta finisce 4 a 2 per i padroni di casa

Ennesima sconfitta stagionale per l’Azetium che viene sconfitto dal Futsal Barletta per 4-2. I rossoblù troppo sciuponi…

CRONACA: Mr. Delledera schiera il quintetto iniziale formato da Reddavide, Sciannamblo, Pavone, Peschetola e Sassanelli. Nel giro di 1’ e 33” l’Azetium ha tre palle gol per passare in vantaggio tutte con Sassanelli che esalta fin da subito il portierone ex - nazionale italiana dei barlettani Di Benedetto. Al 12’ passa il Barletta con Delvecchio che è abile a mettere a sedere Reddavide e Sciannamblo e a depositare la palla in rete. L’azetium reagisce con un gran tiro di Pavone che Di Benedetto devia in corner in collaborazione con il palo esterno. Al 28’ Di Benedetto compie ancora un miracolo parando d’istinto il tiro a botta sicura di Pavone poi Sciannamblo manda alto. Il Barletta però su una ingenuità in zona offensiva di Altieri parte in contropiede con Chiarello che serve Bizzoca che, grazie anche a un errore di Reddavide, deposita il pallone in rete agevolmente e il Barletta si porta sul 2-0 al termine del primo tempo.

Nel secondo tempo l’Azetium cerca di riagguantare la partita e ci riesce con il “Cobra” Sassanelli che di punta piazza il pallone all’angolino e i rossoblù riaprono il match. Sulle ali dell’entusiasmo l’Azetium attacca ancora e Sassanelli per poco non fa 2 a 2 esagerando con il dribblare il centrale barlettano e mandando la palla al lato di poco. Ma il Barletta ristabilisce le distanze ancora con Delvecchio che piazza la palla all’angolino basso sul secondo palo alle spalle di Reddavide (comunque ottima la sua prova). L’azetium non ci sta e Sassanelli riaccorcia nuovamente le distanze piazzando il pallone di sinistro alle spalle di Di Benedetto. Ci credono i rossoblù e al 19’ Sassanelli colpisce l’incrocio dei pali ben servito da Sciannamblo. Il Barletta si rende pericoloso con Bizzoca e il palo salva l’azetium ma Reddavide deve lasciare il campo per un problema al naso e al suo posto subentra Troiani. Al 29’ arriva il tiro libero per il Barletta che Chiarello non sbaglia e chiude definitivamente il match.

L’azetium come al solito è poco cinica sotto porta, e in più si deve aggiungere la solita sfortuna e i 6-7 contropiedi avuti in favore e sfruttati malissimo. Si torna in campo domani sera per il turno infrasettimanale contro l’Atletico Ruvo, nella speranza che arrivino 3 punti pesanti in chiave salvezza. L’appuntamento è come sempre al campo di “Via Filippo Giampaolo” alle ore 21.00! VI ASPETTIAMO NUMEROSI!

 

Ufficio Stampa Azetium Rutigliano C5

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI