Mercoledì 27 Ottobre 2021
   
Text Size

RINASCITA RUTIGLIANESE: FINISCE LA SERIE POSITIVA

rinascita

Casamassima – Rinascita Rutiglianese 3-1

In un campo ai limiti della praticabilità per il forte vento, il Casamassima porta a casa 3 punti grazie ad una grande gestione dei calci piazzati, e ad un’ottima prima frazione. Succede tutto, infatti, nei primi 45’, sebbene anche nel primo tempo la gara sia brutta e dominata dagli errori, soprattutto in fase di impostazione, che portano a frequenti capovolgimenti di fronte che non portano da nessuna parte però. Il Rutigliano, sceso in campo con Fanelli in porta, difesa con D’Ursi e Gentile dirottato al centro per sostituire lo squalificato Sigrisi, Campagna e Mincuzzi, centrocampo con Barbati Lieggi e D’addiego, e in attacco i rampanti Lavopa e Rus (a segno sabato nella vittoria dell’under 18) con Chiodo, conferma la tendenza dell’ultimo periodo a giocare con tanti giocatori provenienti dall’under 18, e in effetti ci sono evidenti cenni di stanchezza per i giocatori rutiglianesi. Al 5’ minuto però, non è la stanchezza la causa del gol, ma un ottimo schema da calcio d’angolo battuto dalla destra del Casamassima, con Carbonara. Carbonara che si ripete poi al 21’ sempre su calcio d’angolo, battuto da sinistra però. Stesso schema - stesso gol ed è 2 a 0 Casamassima, nonostante una flebile reazione del Rutigliano, con una girata di sinistro di D’Addiego di poco a lato. Dopo il 2 a 0 del Casamassima, è il Sig. Pintaudi di Barletta a diventare il protagonista: prima assegna un dubbio rigore al Casamassima, dopo una mischia in area, al 28’. Poi, con la collaborazione del contestassimo assistente Matera, prima nega un rigore al Rutigliano, per trattenuta su Chiodo, poi sul proseguire dell’azione annulla per fuorigioco il gol di Lavopa. Il secondo tempo, vede più calci alle gambe che calci al pallone, la partita diventa più brutta del primo tempo, con errori continui e le due squadre che non riescono ad inanellare più di due passaggi consecutivi. Non ci sono azioni degni di nota, se non le ammonizioni di Mincuzzi e di Lavopa per simulazione, poi sostituito per Lavermicocca, e l’ingresso di Montedoro per Lieggi. Ora ci si attende il pronto riscatto dei granata contro il Valenzano Japigia, penultimo in classifica, domenica 20 marzo, alle 15:00 al Comunale.

Gli altri risultati:

R.Altamura-Corato 3-1

Ascoli S.-Torremaggiore 0-1

M. Molfetta-Mola 1-1

Minervino-S. Molfetta 6-0

Santeramo-Canosa 1-4

R.Barletta-San  0-0

Noicattaro-N.Andria 1-0

Polignano-L.Bitonto 0-1

Classifica:

Corato 59

Canosa 55

L. Bitonto 51

San Severo 50

R. Altamura 50

Torremaggiore 47

Noicattaro 46

Rutigliano 45

Casamassima 42

N. Andria* 35

Mola 35

Ascoli S. 30

Polignano* 30

R. Barletta 25

Minervino 24

Santeramo 18

M. Molfetta 16

S. Molfetta 3

* = una partita in meno

 

Commenti  

 
#1 Ancora una volta... 2011-03-14 14:42
A vincere son stati i tifosi rutiglianesi !
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI