Domenica 19 Settembre 2021
   
Text Size

VIRTUS: COMUNQUE VADA SARÀ UN SUCCESSO

virtus_al_completo

La Virtus è stata una bella favola finora. E come ogni favola che si rispetti inizia con un c’era una volta. C’era una volta un appassionato di calcio a 5, Domenico Lamorgese, che per dimostrare le sue capacità e il suo attaccamento al paese, un bel giorno decise di creare una società di calcio a 5, la Virtus Rutigliano, la iscrive al girone B della serie C2, il primo campionato federale pugliese, con la collaborazione di qualche amico crea una dirigenza, forma una rosa di 18 elementi, un campo dove allenarsi (il Time-Out) e giocare. Tutto regolare, per dirlo alla Dante “senza infamia e senza lode”. Si parte per giocare un bel campionato, la squadra è buona, ma nessuno giocherebbe mai su una promozione in C1 a qualche mese dalla nascita della società.

Il campionato inizia il 2 ottobre, e comincia con una sconfitta, 5 a 4 contro il Futsal Bari, il primo gol della nuova società lo segna il laterale Vito Didonna, autore di una doppietta. Alla prima in casa però inizia l’era del bunker rutiglianese, una sola sconfitta in casa (peraltro in una partita giocata al campo di Via Filippo Giampaolo e non al Time-Out): di scena l’Altamura, ma con 5 gol di Gianni Difino 8 a 2 e sono i primi tre punti del Rutigliano e l’inizio di una serie di 7 risultati utili consecutivi: vittorie con Adelfia in movimento, Sport 2000 e Fortitudo Putignano, pareggi con Modugno, Sporting Grotte e Turi. Già il Turi.

I vicini di casa, che a livello di calcio a 5 si stanno dimostrando i più fieri rivali del Rutigliano. Le ciliegie contro l’uva. La difesa meno battuta del campionato, quella del Turi (49 gol subiti in 26 partite) in casa strappò un pareggio, 1 a 1 con gol rutiglianese di Vito Didonna. La partita di ritorno fu poi quella del sogno: esodo dei tifosi rutiglianesi nel palazzetto di Turi, e poco importa se fu sconfitta, la Virtus giocò col cuore, e le centinaia di persone sugli spalti diedero spettacolo, sgolandosi senza paura. Fu la dimostrazione che si poteva fare qualcosa di importante, che la Virtus non era da sola. Ma torniamo al girone di andata. Dopo la sconfitta contro il Velo Club Adelfia, qualcosa sembra rompersi a dispetto dell’11-4 con cui i virtussini sommergono il Futsal King Putignano: pareggio sofferto a Monopoli e sconfitta per 3 a 1 nel derby col Noicattaro segnano l’esonero di mister Stefano Dell’Edera, sostituito da Vito Cuccovillo, nell’inedito ruolo di allenatore-giocatore.

L’esordio è fantastico: 6 risultati utili consecutivi, con la vittoria all’esordio in casa col Capurso, riscatto per 3 a 1 contro il Futsal Bari dopo la sconfitta dell’andata, vittoria sofferta per 3-4 in quel di Altamura, ancora un pareggio col TreZeta Modugno, prima delle due vittorie obbligate contro le due putignanesi. E siamo alla 19° giornata. Turi-Rutigliano vale il terzo posto in classifica. Palazzetto gremito in ogni ordine di posto, con 200 tifosi ospiti sugli spalti ma non basta il coraggio al Rutigliano. Dopo una prima metà di gara finita 0-0, Cosola beffa il portiere Sansonetti e nonostante il pareggio di Dioguardi, la gara finisce 2-1 per i padroni di casa grazie ancora a Cosola.

La Virtus però non si perde d’animo, e nella successiva gara casalinga, con una grande prova di carattere, ed i gol di Dioguardi, Giuseppe Didonna e Difino e soprattutto alla tripletta di uno straripante Piero Valente, batte lo Sporting Club Castellana Grotte, e si va a prendere il quarto posto in classifica. La 21° e la 22° giornata segnano il doppio confronto con le due squadre di Adelfia: l’Adelfia in Movimento e il Velo Club Adelfia. Partite difficili, ma che segnano l’inizio di quattro vittorie consecutive. Con l’Adelfia in Movimento, è un’impresa più che una vittoria: 5 a 4 con la doppietta di Didonna e la tripletta ancora di Piero Valente, su un campo che fino ad allora era inespugnato. La partita con il Velo Club Adelfia, invece, è da segnalare per il brutto episodio che ha portato poi alla vittoria a tavolino per 6 a 0: mentre la Virtus era in vantaggio 3 a 2, un giocatore dell’Adelfia, esasperato da decisioni a suo dire a senso unico, colpiva l’arbitro, costringendolo a portare a termine la gara a causa di una difficoltà respiratoria. Una brutta pagina di sport, anzi di stupidità, perché con lo sport nulla hanno a che fare questi episodi.

Ecco perché, torniamo a parlare di sport. La 23° giornata vuol dire qualificazione matematica ai play-off, vittoria in scioltezza con il Futsal King Putignano (5 a 1) mentre la vittoria per 9 a 5 contro l’Audace Monopoli, è una sorte di quiete prima della tempesta: una partita giocata a memoria dal Rutigliano, gioco spettacolare e gol di Valente (4), G. Didonna (2), V. Didonna, Dioguardi e Cinquepalmi. E dopo la quiete prima della tempesta c0’è la tempesta. Una tempesta di colori, di gente, di canti, un altro grande momento di calcio a Rutigliano. 9 aprile 2011 significa Virtus Rutigliano-Atletico Noicattaro. Una partita maschia, che nessuno vuole perdere, ma che alla fin viene vinta dai più affamati cugini nojani, con un perentorio 7 a 3, che rende giustizia alla maggior caratura di un gruppo che ha dominato il girone B della C2. Perdere la prima partita in casa alla penultima giornata può far dispiacere ma rende ancor più consapevoli del grande campionato giocato. Campionato che si chiude, almeno per quanto riguarda la stagione regolare, con la vittoria in casa della seconda della classe Capurso per 7 a 5.

Quarto posto in classifica, 16 vinte, 5 pareggi e 5 sconfitte, 123 gol fatti e 77 subiti. Nulla di cui lamentarsi. Nessun rimpianto come cantavano gli 883. Ma il meglio deve ancora venire. Sabato 30 aprile alle 15:30, al Palazzetto di via Cisterna di Turi, sarà tempo di play-off. Sarà tempo di invasione rutiglianese. Turi, che in casa si è tolto soddisfazioni importanti come battere il Noicattaro, ma che non è imbattibile, Turi-Capurso 1-4. Sognare è bello ma credere lo è di più. E allora cantiamo e crediamoci. Anzi. CREDIAMOCI.

Commenti  

 
#2 RUTIGLIANESE DOK 2011-04-29 10:21
GRAN BEL ARTICOLO...COMPLIMENTI PIERO... DAI RAGAZZI...INVADIAMO TURI.. FORZA VIRTUS..!!!!!!!!
 
 
#1 ...tifoso granata 2011-04-29 09:29
....ragazzi dobbiamo invadere Turi....!!!!...io ci credo...e spero ci credano anke i giocatori....!!!!...Noi tifosi nn ci siamo dimenticati la sconfitta subita un campionato...e il comportamento del loro capitano....quindi saremo piu ke mai agguerriti....***....ke Noi vogliamo continuare a vincere...e a sognare...!!!!FORZA RAGAZZI TUTTI A TURI,,,...!!!!!
 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI