Martedì 28 Settembre 2021
   
Text Size

VIRTUS RUTIGLIANO, LA VITA NON È UN FILM

virtus_al_completo

Finale Playoff – Serie C2 – Girone C –  Futsal Capurso – Virtus Rutigliano 9-1

Virtus Rutigliano: Lillo; G. Didonna (c); Furio; Cacciapuoti; Cuccovillo; Sassanelli; V. Didonna; Cinquepalmi; Valente; Dioguardi; Dell’Edera; Acquaviva. Mister: Cuccovillo

Futsal Capurso: Imperiale; Squeo; Trofeo; Rossi (c);  Ciarfagna; Casalino; Carbonara; Lopriore; Albanese; Mazzilli; Pontrelli; Zotti. Mister: Squillace

Arbitri: Michele Massimo Tavella di Molfetta e Raffaele Ricci di Foggia

Ma qui non è così, non c’è il lieto fine poi, il buono perde. I ragazzi di mister Cuccovillo, o meglio i cloni dei ragazzi di mister Cuccovillo, perché la prestazione dei rutiglianesi difficilmente fa pensare che i dodici in campo fossero gli stessi dell’impresa a Turi, rovinano un campionato che però nel suo complesso è molto più che soddisfacente uscendo sconfitti nonché umiliati dal campo Mediterraneo di Capurso. Rutigliano che scende in campo col quintetto classico Lillo, G. Didonna, V. Didonna, Cacciapuoti e Dioguardi mentre Squillace risponde con Imperiale in porta, Squeo, Rossi, Carbonara e il bomber Mazzilli, vecchia conoscenza del calcio rutiglianese. L’inizio di match è speculare a quello di Turi: attacco molto confuso, e la difesa che perde molti palloni in fase di impostazione, nonostante un possesso palla importante a livello quantitativo. 20 minuti di noia, anzi 19, perché al 19’ il giovane bomber capursese Albanese, di ritorno dalla rappresentativa pugliese (vincitrice nel torneo delle regioni di Fiuggi) sfruttando una corta respinta di Lillo, trova l’1-0. La Virtus prova a rispondere con il nuovo entrato Sassanelli, ed infatti trova il 5° fallo del Capurso, ma serve a poco o nulla visto che in tre minuti, il Capurso trova i tre gol che mettono la parola fine al match: Trofeo, e doppietta di Squeo per il 4 a 0 di fine primo tempo. Cuccovillo tenta l’impresa mettendo in campo una formazione più offensiva con Valente per Cacciapuoti, e la partita cambia a differenza del punteggio. Dopo il palo di Didonna però, cambia anche il punteggio: azione di Rimessa e Cacciapuoti la butta dentro colpendo da fuori area. Negli ultimi dieci minuti di match, però il Rutigliano dimentica completamente di essere in campo, e regala dieci minuti al Capurso per tentare di riempire il pallottoliere dei gol segnati. Tre contropiedi con Pontrelli e Albanese (2), portano il punteggio sul 7-1. Mister Cuccovillo poi, azzarda una decisione quantomeno opinabile, entrando in prima persona in campo come portiere di movimento e questo porta alle ultime due marcature del Capurso, di Trofeo e Carbonara da oltre la sua metà campo. Un epilogo tragicomico che non rende giustizia al campionato dei ragazzi rutiglianesi, per i quali le porte della serie C1 non sono ancora sbarrate: il Rutigliano infatti avrebbe una buona posizione nel caso facesse domanda per il ripescaggio.

Marcature:

19’ Albanese (FC); 23’ Trofeo (FC); 25’ Squeo (FC); 28’ Squeo (FC); 45’ Cacciapuoti (VR); 50’ Pontrelli (FC); 51’ Albanese (FC); 55’ Albanese (FC); 58’ Carbonara (FC).

Ammonizioni:

Trofeo (FC); Didonna G. (VR); Dioguardi (VR);

Tiri Liberi: 0-0

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI