Venerdì 17 Settembre 2021
   
Text Size

Azetium Rutigliano, C1 "ri"siamo! Ad un passo dalla promozione!

IMG 1928

 

Rutigliano - L’Azetium Rutigliano è ad un passo dalla promozione in Serie C1 dopo solo un anno dalla maledetta retrocessione della passata stagione; gli uomini di mister Delledera battono il Thuriae Turi (diretta inseguitrice dei rossoblu) per 1-0 con un gol decisivo di Sciannamblo al 14’ della ripresa. Partita molto intensa, in cui l’Azetium è partito all’inizio molto timoroso, ma che pian piano è riuscita a macinare gioco; molte sono state le palle gol sbagliate, ma il grande cuore di questa squadra e il tifo caloroso del pubblico rutiglianese ha fatto il resto.

La cornice di pubblico è veramente splendida; almeno 500 spettatori hanno seguito il match, con ottima rappresentanza anche dei tifosi turesi. Azetium che deve fare a meno di Pedone, squalificato per l’espulsione di sabato scorso a Ginosa. Il quintetto iniziale è così formato da Troiani in porta, centrale Gungolo, laterali Damato e Ferdinelli e pivot Sassanelli. L’avvio dell’Azetium è approntato sull’attesa degli avversari che si rendono molto pericolosi in 3 occasioni nel primo quarto d’ora di match, ma Troiani è miracoloso su 2 interventi a botta sicura del Turi. L’Azetium pian piano prende campo e inizia a macinare occasioni; la più ghiotta è di Ferdinelli, con il portiere turese che compie un grande intervento mandando la palla in angolo.

Nella ripresa il match inizia ad essere molto acceso sia sul piano agonistico che sul piano dello spettacolo; Ferdinelli si divora il vantaggio a pochi centimetri dalla porta, ma è il preludio al gol che arriva con Sciannamblo che beffa il portiere turese con un tiro che finisce all’angolino basso sul primo palo. L’Azetium prova a chiudere il match con Sassanelli, ben servito da Ferdinelli, ma il “Cobra” centra l’incrocio dei pali. Poco dopo Sassanelli viene espulso per aver reagito ad un fallo commesso da un giocatore turese, e l’Azetium è costretta a giocare 2 minuti in 4 uomini, ma il Turi non ne approfitta. L’arbitro concede 3 minuti di recupero ma non accade più nulla e al triplice fischio esplode la gioia di giocatori e tifos rutiglianesi.

Questa vittoria porta l’Azetium Rutigliano a +10 dal Turi a 4 giornate dal termine. Ora per la certezza matematica della promozione in C1, sabato a Fasano contro i padroni di casa dell’Atletico (calcio d’inizio all’ITC Salvemini alle ore 19.00), basterà fare un risultato uguale o migliore del Turi. Un ringraziamento speciale va al pubblico rutiglianese che ha riempito il Centro Sportivo Azetium in massa e ha incitato fino all’ultimo i nostri ragazzi. Ormai... C1 risiamo!

 

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI