Martedì 28 Settembre 2021
   
Text Size

Virtus a forza 11

La Virtus impegnata contro il Catanzaro

 

Il grifone torna a volare. E dopo due pareggi consecutivi in casa del Kroton e del Mirto affonda gli artigli sul malcapitato Catanzaro conquistando così la settima vittoria stagionale nel campionato di serie B di calcio a 5. Costretta a fare a meno del capocannoniere Vavalle per tutto il finale di campionato (si parla di rottura del crociato), la Virtus Rutigliano si presenta al Tensostatico in splendida forma e ben determinata a conquistare i tre punti. E lo si vede sin dal primo minuto: è una zampata di Lemonache sul potente destro di Rutigliani non trattenuto dal portiere calabrese Gervasi a regalare ai padroni di casa il momentaneo 1-0. I virtussini sono spietati e al 7' raddoppiano il punteggio grazie ad un calcio di punizione di Losada leggermente deviato da un giocatore catanzarese. Gli ospiti sembrano irriconoscibili ed accusano pesantemente il colpo incassando altre tre reti da parte del solito Paolo Rotondo, sempre puntuale all'appuntamento con il gol. La timida risposta giallorossa arriva solo al 17' di gioco con il calcio di punizione ben trasformato da Alessandro Ferraro, ma la Virtus è brava a restare concentrata e a chiudere il primo tempo sul 7-1 dopo un diagonale di Dell'Olio al 18' e grazie a uno splendido destro a giro di Lemonache, ben imbeccato da Rotondo al 19'.

Nel secondo tempo il copione rimane invariato: al 6' è Walter Vera direttamente da calcio piazzato a portare i granata (giallo fluo per l'occasione) sul punteggio di 8-1. Gli uomini di Lombardo cercano in qualche modo di reagire trovando il gol ancora con Ferrario al 10', ma devono nuovamente inginocchiarsi davanti allo strapotere rutiglianese che allunga il passivo con un contropiede ben finalizzato da Paolo Rotondo. Le ultime speranze giallorosse sono affidate a Lido Bruno, che con la maglia del portiere di movimento reisce a realizzare il gol del 9-3, ma la spietatezza della macchina da guerra allenata da mister Masi non è ancora paga: al 13' arriva il pokerissimo di Rotondo, abile a controllare il pallone in area di rigore e a spedirlo nella porta incustodita, e dopo due minuti è Vera a portare i suoi sul punteggio di 11-3, prima della rete del definitivo 11-4 siglata ancora dall'attaccante catanzarese Bruno.

Un successo importantissimo per il Rutigliano che raggiunge il Putignano al quarto posto in classifica e si prepara alla terza trasferta consecutiva in Calabria, in casa del Futsal Melito. Al di la dei tre punti, l'eccellente prova dei grifoni contro il Catanzaro terzo in classifica lascia ben sperare i tifosi granata, sempre più convinti di poter assistere ad un finale di campionato entusiasmante e travolgente. Se la Virtus è quella vista sabato pomeriggio, l'obiettivo dei playoff è tutt'altro che una chimera.

Formazioni:

 

Virtus Rutigliano: Di Ciaula, Ranieri, Rutigliani, Dell'Olio, Losada, Vera, Lestingi, Rotondo, Lemonache, Gassi, Desimini.  All. Masi

 

Catanzaro C5: Gervasi, Ferraro, Bruno, Frangipane, Calabrese, Giampà, Pestich, Rocca, Gallo, Mazzei. All. Lombardo

 

Arbitri: Di Filippo di Teramo e Messina di Vasto

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI