Domenica 19 Settembre 2021
   
Text Size

La Virtus archivia la pratica Campobasso

La Virtus impegnata contro il Campobasso (foto pagina Facebbok V.Rutigliano)

 

La Virtus bissa il successo di due settimane fa a Barletta regalando al suo fedelissimo pubblico del Tensostatico di via Adelfia una bella prestazione ed una convincente vittoria per 9-4 sulla Win Adv Campobasso. Con questo successo i ragazzi di mister Masi restano saldi al secondo posto con 21 punti, uno in meno della capolista Bisceglie e due in più della prima vera inseguitrice, il Cristian Barletta. Una partita quasi impeccabile per i virtussini, trovatisi in difficoltà soltanto nei primissimi minuti di gioco per via del vantaggio della squadra ospite realizzato da Lombardi, ma bravi a riscattarsi pochi giri d'orologio dopo con la rete di Andrea Rotondo e a dilagare nel corso della gara senza lasciare iniziativa agli avversari.

Il primo tempo si apre a sorpresa con la rete della squadra molisana, abile a sfruttare un brutto disimpegno della difesa barese e a portarsi in vantaggio con Lombardi. Lo 0-1 subìto in apertura di gara scatena però la razione dei virtussini che dopo alcuni minuti trova il gol del pari grazie ad una bella serpentina firmata Andrea Rotondo, bravo a sgusciare tra le maglie avversarie e a battere in facilità l'estremo difensore di Campobasso.

Il 2-1 arriva pochi istanti dopo con il guizzo di Andrea Lestingi, che d'opportunismo buca gli avversari portando in vantaggio la sua squadra e dando il via allo show dei granata: sembra tutto facile per i grifoni di Masi che riescono, grazie ad una bella tripletta di Sciannamblo e alle parate sicure di Di Ciaula, a mettere la partita in ghiaccio e a rimuovere dalla testa dei gialloneri ogni speranza di rimonta. Sul fischio dell'arbitro Pagliarulo che manda le due compagini negli spogliatoi il risultato parla chiaro: 5-1 per la Virtus e Campobasso in ginocchio.

Nella seconda frazione di gioco la musica non cambia ed è sempre la formazione di Rutigliano a tenere in mano le redini dell'incontro: protagonisti assoluti del secondo tempo i fratelli Rotondo, con Andrea che firma la sua doppietta personale e con Paolo che, per non essere da meno, si regala una splendida tripletta suggellata da una magnifica rovesciata che manda in visibilio l'intero palazzetto di Via Adelfia (con tanto di standing ovation).

La tripletta di Melfi a giochi ormai conclusi rende meno amara la sconfitta per il Campobasso, che esce tramortito dal Tensostatico sul punteggio finale di 9-4.

Una grande vittoria per i virtussini che mantengono il secondo piazzamento in classifica in attesa della trasferta a Conversano contro gli Azzurri, quartultimi in campionato e reduci da tre sconfitte consecutive (l'ultima a Venafro). Un'occasione da non perdere per i ragazzi di Rutigliano, sempre a caccia della capolista Bisceglie e del primo posto in classifica.

 

Virtus Rutigliano - Win Adv Campobasso 9-4

(A. Rotondo 2, Lestingi, Sciannamblo 3, P. Rotondo 3)

 

Arbitro: Fabio Pagliarulo di Napoli

Assistenti: Aniello Fucci di Nola e Raffaele Ricci di Foggia

Aggiungi commento

rispettando il regolamento http://regolamento.lavocedelpaese.it/

ULTIMI COMMENTI